L’ora del Male di Tom Kuka

Locandina Presentazione del romanzo l'Ora del male

(click sull’immagine per ingrandire)

 

Venerdì 20 maggio 2022 alle Ore 18:00

Al Centro Interculturale della Città di Torino
Corso Taranto 160

Presentazione del romanzo
L’Ora del male di Tom Kuka,
scrittore albanese, vincitore del Premio dell’Unione Europea per la Letteratura 2021

Ne parlano con l’autore Anna Giulia Buonanno, docente dell’Istituto italiano di Cultura e Universitari POLIS di Tirana, e Anna Lattanzi, critica letteraria.

 

Ci saranno intermezzi musicali con improvvisazioni corali su spunti melodici della tradizione albanese, fatti dagli allievi di canto jazz del Centro di Formazione Musicale della Città di Torino, a cura della prof.ssa Silvia Pellegrino. Accompagnamento al pianoforte Guido Canavese.

Assemblea dei Soci 2022

Carissimi soci!

dopo uno stop di più di due anni , abbiamo finalmente il piacere di comunicare che siete tutti invitati all’Assemblea dell’Associazione

Venerdì  17 giugno 

alle 20:45 

 

(nel rispetto della normativa Covid, vigente alla data)

 

 

Ordine del Giorno:

– Bilancio consuntivo del 2020 e del 2021
– Rinnovo del Consiglio Direttivo
– Programmazione iniziative future
– Varie ed eventuali

 

Seguirà bicchierata con stuzzichini!

Con la speranza e l’augurio di rivedervi in molti!

Il Presidente

Corso di Danze greche 2022 (livello base)

L’Associazione Piemonte Grecia è lieta di annunciare l’avvio di un:

Corso di Danze Greche (Livello base)

Inizio Martedì 17 Maggio 2022
c/o il CENTRO INTERCULTURALE
Città di Torino Corso Taranto, 160 

 

Il laboratorio, destinato a giovani ed adulti di qualsiasi età, ha lo scopo di promuovere la conoscenza della cultura greca attraverso l’avvicinamento  ad una delle sue forme espressive più rappresentative: le danze popolari e la loro musica. 

Claudio Marchetti, insegnante dal 2005 di danze popolari internazionali e dal 2012 di danze greche, nell’ambito di stage e corsi promossi dall’Associazione Piemonte-Grecia, vi condurrà alla conoscenza di alcuni balli popolari tipici della Grecia, attraverso l’acquisizione pratica dei passi che li compongono e con accenni teorici alla loro provenienza e significato. 

Il Corso è strutturato come segue:

7 incontri:
il martedì, dalle 19.00 alle 21.00,
dal 17 maggio al 28 giugno 2022

Quota d’iscrizione: 50 euro

Il corso avverrà nel rispetto delle norme Covid vigenti

Prenotazioni presso l’Associazione Piemonte-Grecia

Via Cibrario 30 bis – Torino     Tel. 011 487719 cell. 338 2974028

UN MONUMENTO IN MEMORIA DI NIKOS BELOYANNIS

UN MONUMENTO IN MEMORIA DI NIKOS BELOYANNIS

L’Associazione Piemonte Grecia è lieta di rendere nota la notizia del fatto che è stato avviato il lavoro per rendere omaggio alla figura di Nikos Beloyannis.

Il Consiglio Comunale della città di Patrasso, nella seduta del 12 Aprile 2022, ha approvato la concessione dello spazio pubblico in Piazza Pantocrator, per il posizionamento di una colonna di marmo in memoria di Nikos Beloyannis. Il proponente è stato il vicesindaco Christos Kordas, responsabile dei Lavori Pubblici, che ha parlato di Nikos Beloyannis e del fatto che per lungo tempo egli ha vissuto e combattuto a Patrasso. Tra le altre cose, il vicesindaco ha sottolineato: 

Quest’anno ricorrono i 70 anni dall’esecuzione di Nikos Beloyannis, avvenuta all’alba del 30 Marzo 1952. Patrasso era una fase importante nella vita di Nikos Beloyannis. Egli visse e combatté a lungo con il popolo di Patrasso, dal 1937 fino alla sua liberazione dagli eserciti occupanti. Insieme ai nostri compatrioti egli contribuì ad organizzare la lotta contro la dittatura di Metaxas e la resistenza contro gli occupanti tedeschi. L’area di Ano Polis era la principale area di azione e residenza e per questo motivo si sceglie quello come punto specifico per la collocazione del monumento.

La progettazione del monumento è stata fatta per avere il minor impatto possibile sull’area, nel rispetto del territorio e della sua storia. La base sarà costituita da pietra naturale grezza, su cui saranno posizionate 2 colonne di marmo bianco: la prima con il bozzetto di P. Picasso “L’uomo con il garofano” reso pubblico un giorno dopo la sua esecuzione e la seconda con un breve testo che racconterà la sua vita e le sue azioni“.

 

La figura di Nikos Beloyannis ed il suo ruolo nella storia della Grecia contemporanea (dal 1912 al 1974) erano stato oggetto di una mostra storico-fotografica che la nostra Associazione aveva organizzato nel settembre 2018 a Torino (III Braccio delle Carceri Nuove), con il titolo: Nikos Beloyannis Una vicenda umana, politica e di solidarietà internazionale.

La mostra era stata riproposta dall’ANPI Rimini, dalle ACLI e dall’Istituto storico della Resistenza di Rimini nel Settembre 2019 al Museo della Città di Rimini, in occasione del 75° Anniversario della Liberazione, avvenuta grazie ad un reparto dell’Esercito della Grecia Libera.

 

Spettacolo di danze a Collegno

L A   S E R A T A    E’  S T A T A   A N N U L L A TA


In occasione della giornata internazionale della danza  il Gruppo Danze dell’Associazione Piemonte Grecia avrebbe dovuto festeggiare con uno spettacolo di danze tradizionali greche

(click per ingrandire)

Giovedì 28 aprile 2022
alle ore 21:00
all’Alfatre Gruppo Teatro  di Collegno –
(corso Antony 44)

Informazioni  presso Rosanna 3757260865.

Gruppo danze alla Mostra Appunti di Viaggio

In occasione della mostra fotografica:

 

Appunti di viaggio
Su Rodi e il Dodecanneso
dalle origini all’epoca odierna,
con particolare riferimento al periodo italiano ed alla II° Guerra Mondiale

finalmente è tornato ad esibirsi il nostro Gruppo Danze

sabato 2 e domenica 3 aprile
dalle 15:30 alle 17:00

Sala espositiva comunale
Via A. Mensa 34
Venaria Reale

(click per ingrandire le immagini)


 

Costanzo Preve sulle “Frontiere difficili”

In memoria del filosofo Costanzo Preve ed in occasione dell’Anniversario del bombardamento di Belgrado (24 Marzo 1999) riproponiamo qui il testo dell’intervento che il prof. Preve aveva fatto sei anni prima nella Conferenza organizzata dalla nostra Associazione sul tema: “Le frontiere difficili: slavi, mussulmani, greci: i Balcani tra guerra e pace“ (20 maggio 1993).

A distanza di trent’anni, questo intervento ci pare ancora particolarmente efficace per riflettere sulla situazione odierna e sul recente passato  affinché, attraverso l’approfondimento culturale e storico si superino quei luoghi comuni che giustificano le aggressioni militari e sul fatto che le frontiere, come dice il filosofo, non siano più ferite ma opportunità di arricchimento umano e collaborazione. 

Pubblicare questo scritto ci sembra un modo di ricordare la grande disponibilità di Costanzo Preve nei confronti della nostra Associazione. Sottolineiamo inoltre che nel 1999 fu uno dei pochi esponenti della cultura italiana che si oppose ad una soluzione militare del dramma jugoslavo.

Imparo il Greco cantando

L’ascolto ed il canto sono ottimi strumenti per migliorare le competenze linguistiche e per esplorare la cultura e le tradizione di un paese. L’Associazione Piemonte-Grecia propone un corso di 12 lezioni durante il quale i partecipanti avranno la possibilità di migliorare la conoscenza della lingua greca, cantando e divertendosi.

Locandina qui a fianco –>


<– Un piccolo esempio , alcune (lievi!)
stonature comprese, si può vedere qui.

 

Struttura di ogni singola lezione:

  • introduzione della canzone: informazioni sul contesto/artista;
  • ascolto della canzone;
  • attenta lettura del testo / significato delle parole che non si conoscono;
  • canto tutti assieme, a voce alta

Ciascun partecipante avrà la possibilità di scegliere e proporre al gruppo una canzone greca a suo piacimento.

A chi si rivolge? Il corso si rivolge a chi ha già una discreta conoscenza della lingua.

Dove si svolge? Associazione Piemonte-Grecia Via Luigi Cibrario 30bis – Torino

Quando? il martedì dalle 19.30 alle 21.00, a partire dal 15 marzo e fino al 31 maggio

Docente: Katerina Nastopoulou, di madrelingua greca, laureata in Filologia greca presso l’Università di Patrasso e diplomata presso la Scuola Superiore di Arte Drammatica “Tempi moderni” di Atene. Sta svolgendo corsi di lingua greco attraverso tecniche teatrali presso l’Associazione Piemonte-Grecia a Torino e online.

ISCRIZIONI 

Costo: 65 euro + 25 euro di quota di iscrizione all’associazione Scadenza iscrizioni: 09/03/2022
Il corso si attiverà con un minimo di 6 ed un massimo di 9 iscritti.

Per Informazioni: mail info@piemonte-grecia.org   telefono: 011487719 oppure 3382974028


Misure prevenzione COVID:
La sede è allestita con divisori in plexiglass
Ogni partecipante dovrà avere il Super Green Pass e la Mascherina (ad eccezione di quando si canta)

 

Giornata mondiale della lingua greca

Segnaliamo un divertente ed istruttivo articolo di Dorella Cianci, uscito sul quotidiano Avvenire del 8 Febbraio scorso, dal titolo: 

9 febbraio: Giornata mondiale della lingua greca
Se per i Greci si “nasce dal ridere”

In un antico papiro si legge che il mondo sarebbe nato con sette risate e ad ogni risata nacque gloriosamente qualcosa …
Aneddoti e curiosità sulla lingua di Omero

Ottimo per gli addetti ai lavori, per gli studenti dei corsi di Greco, ma anche per chi è semplicemente incuriosito dall’argomento. Consigliamo di leggerlo nella sua interezza, cliccando qui.

Dioniso bambino (da Wikicommons)

Dioniso bambino (da Wikicommons)

Perché non sono nata coniglio

Con vivo piacere segnaliamo l’iniziativa che si terrà

l’11 febbraio alle ore 17,30
presso il Polo del ‘900
in Via del Carmine 14
.

Cristina Franceschi, presidente della Fondazione “Roberto Franceschi” Onlus, presenterà il libro dedicato alla vita di sua madre Lydia, scomparsa quest’estate. Si tratta di una storia drammatica che permette di addentrarci in un ampio spaccato della storia europea, a partire dalla Rivoluzione Sovietica fino agli anni ottanta, con gli avvenimenti che seguirono all’uccisione davanti all’università Bocconi, nel 1973, di Roberto Franceschi figlio della signora Lydia.

La signora Lydia Franceschi per oltre 20 anni è stata vicinissima alla nostra associazione, apprezzandone le varie iniziative, di cui veniva sempre puntualmente informata.

Questo appuntamento è anche un modo per ricordarla e renderle il nostro grato tributo